Pedro Riberio Lima: proprietario e giocatore a.. 68 anni!

di Marco PICCINELLI Si chiama Pedro Riberio Lima (o anche Pedro da Sorda), ha 68 anni ed è il più vecchio calciatore, se non al mondo, sicuramente del Brasile e dell’America Latina. In Italia, tuttavia, possiamo dire la nostra in merito alla longevità di giocatori: l’ultimo esempio, di cui non penso ci si stancherà mai di ricordarne le gesta, è … Continue reading

Dirceu: il ragioniere con il mancino fatato

di Alessandro IACOBELLI Il giudice delle punizioni. Disegnava traiettorie artistiche con la toga sulle spalle e quel piede mancino baciato dalla grazia. José Guimares Dirceu ha incorniciato la tela del calcio romantico a cavallo tra gli anni ’70 e ’80. Nato il 15 giugno 1952 a Curitiba in Brasile, condivide con il padre la passione per il futebol. La bella … Continue reading

Il 6 giugno 1982 Vincenzo D’Amico salvò la Lazio dal baratro

di Gian Luca MIGNOGNA Correva l’estate 1980, quando la Lazio fu ingiustamente ed inopinatamente sbattuta in Serie B dalla CAF, nell’ambito del primo processo sportivo sul calcioscommesse. Inopinatamente, perché in primo grado la società biancazzurra era stata prosciolta dalle accuse della Procura Federale. Ingiustamente, perché a livello sportivo non fu riscontrato alcun coinvolgimento diretto del Presidente Umberto Lenzini e/o di … Continue reading

Marco Van Basten, il Cigno di Utrecht

di Enrico D’AMELIO Oltre le gelide statistiche, le guerre vinte e le battaglie lasciate al nemico, i numeri di unica eleganza e straordinaria complessità, esistono calciatori per cui non esiste un’epoca, perché figli di qualsiasi tempo. Se volessimo spiegare cosa è stato per il calcio – e per ogni tifoso di questo sport – Marco Van Basten, non potremmo che … Continue reading

La Corea del Nord sbarca in Serie A con il gol di Kwang-Son Han

di Marco PICCINELLI Kwang-Son Han, 18 anni, nazionalità: Nord Corea. È bene riscrivere il nome del paese (Nord Corea: grassetto, corsivo, sottolineato) che ha dato i natali a questo attaccante classe 1998 il quale, vestendo la maglia dei sardi del Cagliari, è entrato di diritto nella Storia del Calcio siglando il primo gol di un nordcoreano in Serie A. Paolo … Continue reading

Parigi 1998, Ronaldo vs Nesta: quando eravamo re

di Fabio BELLI “Quando eravamo re” è uno splendido documentario che racconta l’epopea del mitico scontro per il titolo dei pesi massimi di pugilato che avvenne a Kinshasha, nell’allora Zaire, tra Muhammad Alì e George Foreman. Nella storia dello sport periodi di eccellenza assoluta non possono che essere vissuti come assoluta normalità, quando li si attraversa nella normalità. E chi … Continue reading

Riccardo Bocalon, il gondoliere del gol diventa Re di Coppa

di Marco Piccinelli La sfida è una di quelle che raramente hanno luogo, specie se si dà un’occhiata alle ultime edizioni del Trofeo. Si sta parlando della Coppa Italia e della partita che ha sancito chi avrebbe approdato alla semifinale. Lo scontro era tra Spezia e Alessandria, due squadre che non rappresentano né la massima serie di calcio italiana, né … Continue reading

Luciano Re Cecconi, un centrocampista del futuro incatenato nel passato

di Fabio Belli Il 18 gennaio del 1977 Luciano Re Cecconi, una delle anime dello scudetto laziale del 1974, restava ucciso al culmine di un tragico scherzo. I racconti di quel tardo pomeriggio romano nella gioielleria Tabocchini si sono susseguiti senza che emergessero mai aspetti in grado di chiudere una volta per tutte la vicenda. La versione ufficiale parlano di … Continue reading

Dalla D brasiliana al Puskas Award: la folle storia di Wendell Lira

di Fabio Belli (tratto da www.laziochannel.it) La cerimonia di consegna del Pallone d’Oro nasconde spesso storie nelle storie che sono anche più interessanti del riconoscimento principale. Che da otto anni ormai è cosa di Cristiano Ronaldo e Leo Messi, e per quanto si possa essere d’accordo tecnicamente, è chiaro che la suspance è quella di una cena con delitto con … Continue reading

Marco Antônio de Freitas: a Venezia tra calcio e saudade

di Marco Piccinelli I lettori abituali di questo blog potrebbero storcere un po’ il naso dando un’occhiata a questo post: che c’è di diverso in una storia di un calciatore straniero che viene a giocare in Italia decidendo, in seguito, di tornare al suo Paese d’origine per varie ragioni? Che c’è di diverso nella classica motivazione dei brasiliani riguardante la … Continue reading

Rubens Fadini, “l’eroe per caso” dello stadio di Giulianova

di Fabio Belli La tragedia di Superga ha cambiato il calcio italiano, segnandolo indelebilmente per i successivi venti anni. Dal tragico schianto aereo del 1949 che spazzò via il Grande Torino (ma non la sua leggenda) e le possibilità della Nazionale italiana di riconfermarsi campione del mondo nel 1950, bisognerà attendere gli Europei del 1968 per rivedere i colori azzurri … Continue reading

Ricciuti, il capitano della grande Virtus Lanciano che non sfondò nell’Inter

di Andrea Rapino (articolo tratto da www.lanciano24.it) Quando la Virtus Lanciano sta ancora muovendo i primi passi, c’è già un lancianese che tentava di mettersi in mostra sui palcoscenici migliori del calcio italiano: Lino Ricciuti, nato nel 1905 nel quartiere di Santa Maria Maggiore ed emigrato 15enne a Milano con la famiglia, che nei primi anni ’20 si forma nell’Inter. Con … Continue reading