La maledizione di Béla Guttmann e la nascita dei premi partita

di Fabio Belli Due finali di Europa League perse negli ultimi due anni, otto finali europee mancate da quando, nel 1962, il Benfica di Eusebio si arrampicò per la seconda volta consecutiva fin sopra la massima gloria europea, interrompendo lo strapotere del Real Madrid che aveva segnato gli albori della Coppa dei Campioni. L’incapacità del Benfica, la più amata e … Continue reading

Paulo Futre, talento cristallino e ginocchia fragili

di Fabio Belli Di talenti inespressi, per sfortuna, scelleratezza o quant’altro, la storia del calcio è piena. Alcuni però sono ricordati più di altri, magari anche per aver lasciato un segno forte anche fuori dal rettangolo di gioco. Gli ‘altri’ invece escono di scena così come erano entrati, in punta di piedi, e ogni tanto nella mente degli appassionati riaffiora … Continue reading

La “Fatal Verona”, da quarant’anni incubo rossonero

di Fabio Belli Nereo Rocco, Arrigo Sacchi e Massimiliano Allegri. Tre nomi di tecnici accomunati da un destino: quello di essere entrati nella storia del Milan grazie agli scudetti conquistati (ed anzi il “paròn” e il mago della zona hanno anche vissuto la consacrazione della Champions League), ma anche di essersi ritrovati di fronte a quella che per i tifosi … Continue reading

Aleksandar Arangelovic: il bomber profugo di Cinecittà, idolo della Roma del dopoguerra

di Fabio Belli A Roma le ferite della seconda guerra mondiale, alla fine degli anni quaranta, si possono vedere agli angoli di tutte le strade. Dal centro crocevia di destini, fino alle periferie nelle quali si concentrano i pezzi di umanità che covano i dolori più profondi, gli abitanti della Città Eterna cercano disperatamente di ripartire aggrappandosi a brandelli di … Continue reading

Renè Higuita, uno scorpione tra i pali

di Fabio Belli Alcune cose che non tutti sanno su René Higuita: Il suo vero cognome è Zapata, in Colombia come in Spagna spesso le persone hanno due cognomi ed il portiere storico della nazionale colombiana ha scelto quello che lo caratterizzava meglio. E’ stato arrestato alla vigilia dei campionati Mondiali del 1994, i secondi di fila che avrebbe disputato … Continue reading

Verona 1985: l’ultimo, eroico scudetto della provincia

di Fabio Belli Lo scudetto del 1985 resta forse l’ultimo da un sapore antico, quando nel calcio le idee non sempre contavano più dei soldi, ma potevano farcela. Lo vinse il Verona, l’Hellas, quando ancora non c’era bisogno di specificarlo, perché il Chievo non era neanche mai stato tra i professionisti, e non giocava neanche al Bentegodi ma al Bottagisio, … Continue reading

La rivalità infinita tra Serbia e Croazia, dai tempi dell’ex Jugoslavia ad oggi

di Valerio Fabbri Croazia-Serbia del 22 marzo scorso non è stata solo una partita per le qualificazioni al Mondiale del 2014. Le due nazionali si erano incontrate per l’ultima volta nel 1999, quando la Serbia era ancora Jugoslavia, e sia Montenegro che Kosovo erano ancora ufficialmente parte del paese. Ma la memoria non può che andare al 13 maggio del … Continue reading

Tra Messi e Maradona c’è ancora un pezzo di leggenda da percorrere

di Enrico D’Amelio Chi è più forte? Maradona o Messi? L’interrogativo del momento andrà avanti chissà per quanti anni ancora, senza capire che il vissuto del presente sarà necessariamente da storicizzare nel tempo. Il Pibe de Oro non può vantare Coppe dei Campioni o record di gol personali, ma, se ragioniamo su quello che ha fatto e su come c’è … Continue reading

Steven Gerrard e il mito di Anfield

di Enrico D’Amelio Il calcio è un fenomeno sociale, specchio dell’antagonismo che storicamente ha contraddistinto ogni uomo. Questo, con tutta probabilità, lo ha portato ad essere un rito così longevo, con una storia plurisecolare, destinato a durare nel tempo nei vari angoli del mondo. Ogni paese, però, è figlio della propria cultura che da sempre ne ha caratterizzato l’essenza. Se … Continue reading

L’Avvocato Agnelli, dalla miniera di aneddoti all’amore per Platini

di Fabio Belli Dire Juventus e dire Agnelli è la stessa cosa, quasi tutti lo sanno. Da Giovanni all’Avvocato Gianni, da Umberto fino ad arrivare ai giorni nostri, ad Andrea e alla possibile apertura dell’ennesimo ciclo vincente bianconero, che si rigenera dalle ceneri di Calciopoli come l’Araba Fenice. Dire Juventus è dire Agnelli, ma si può essere d’accordo che tra … Continue reading

Germano: l’amore proibito del primo colored nella storia della Serie A

di Fabio Belli Estate del 1962: il boom economico in Italia sta iniziando a scaldare i motori, nel paese si respira un’aria più fresca, nuova, forse anche un po’ ingenua. A neanche venti anni dalla fine della Seconda Guerra Mondiale il paese non è ancora molto più ricco, ma ha ripreso a sperare e, soprattutto, a sognare. Il calcio è … Continue reading

La notte della Dea: Atalanta-Malines, dalla Serie B ad un passo dalla gloria europea

di Enrico d’Amelio Tutti gli appassionati di calcio italiani sanno che gli anni ’80 sono stati l’epoca d’oro del nostro football. Ogni tifoso, se chiude gli occhi e riavvolge il nastro della memoria, può rivedere di fronte a sé le stesse, gloriose immagini di allora. Il Milan degli olandesi, l’Inter tedesca dei record, il Napoli di Maradona o la Sampdoria … Continue reading